Aldilà delle parole

Ai 300 scalini
di e con Isadora Angelini e Luca Serrani | InsOrti - La quinta estate
di e con Isadora Angelini e Luca Serrani | InsOrti - La quinta estate
Aldilà_delle_parole.jpg

ALDILÀ DELLE PAROLE
Compagnia Teatro Patalò

di e con Isadora Angelini e Luca Serrani
con la partecipazione di Edoardo e Agata Serrani
musiche e cura del suono Luca Fusconi
disegno luci Luca Serrani e Simone Griffi
foto di scena Dorin Mihai grafica e comunicazione Caterina Sartini
organizzazione Isadora Angelini con la collaborazione di Veronica Cannella
produzione Teatro Patalò con il sostegno di Regione Emilia-Romagna
progetto di residenza condiviso da L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di Residenza Emilia-Romagna; Teatro Petrella di Longiano; Drama Teatro, Modena; Fuor di Teatro

Quando l’Antropocene raggiungerà̀ la fine della corsa e non ci saranno più batterie da ricaricare, resteranno le storie a farci compagnia, e quando le parole non basteranno, avremo bisogno di danzare.

Uno scienziato alla vigilia di una conferenza pensata per dare speranza alle nuove generazioni. Ossessionato dalla ricerca di una possibile soluzione al cambiamento climatico, prova il suo discorso davanti ad una platea immaginaria. Dopo notti di studio incessante, la mancanza di sonno lo porta in uno stato di trance, nel quale sogni, ricordi e nozioni dialogano con lui fino ad abitare il suo corpo.

A partire da alcune suggestioni dal Sogno di una notte di mezza estate, il lavoro è una scrittura drammaturgica e coreografica originale che procede fino a un finale creato con l’aiuto dei nostri figli.

Aldilà delle parole intende indagare la responsabilità dell’artista nello stare sul crinale tra disincanto e canto, tra la capacità di guardare in faccia il disastro che ci circonda e la volontà di contrastarlo con i propri mezzi. I comportamenti corretti che ci sforziamo di seguire individualmente non bastano; avremmo bisogno “di una fantasia esatta e vera che accompagni i gesti, capace di farsi carne e aria e di permeare la nostra forma di vita collettiva.”


ore 21.00 / Max 70 spettatori

Ingresso gratuito su prenotazione

Prenotazioni su Eventbrite


Info e contatti:
info.teatrodeimignoli@gmail.com

ai300scalini.blogspot.com