American Graffiti

Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
(USA/1973) di George Lucas (110')
(USA/1973) di George Lucas (110')
american_grafitti.jpg

Un caposaldo dell'immaginario americano. Il produttore Coppola, che dopo Il padrino è uno dei producer-director in grado di influenzare la politica hollywoodiana, riesce a imporne la distribuzione alla Universal e ne fa un successo epocale. "Non è la fotografia di una cittadina americana nel 1962, ma un film onirico che una lettura strettamente realistica non può non limitare e fraintendere. [...] Uno spaccato della formazione psicologica, sociologica ed emozionale dei ragazzi che di lì a poco sarebbero andati a combattere in Vietnam, o si sarebbero rifiutati di farlo, o si sarebbero persi nell'anonimato di una società mostruosa, o non avrebbero avuto tempo di scegliere" (Franco La Polla). Un giovane Harrison Ford in una delle sue prime apparizioni.

Lingua originale con sottotitoli