Beyond the valley of the dolls

Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
(USA/1970) di Russ Meyer (109')
(USA/1970) di Russ Meyer (109')
beyondthevalleyofthedolls.jpg

Il più folle, esagerato, costoso film di Russ Meyer, relizzato, dopo tanto cinema indipendente, con i fondi di un grande major (la 20th Century Fox). Scritto dal regista con il critico Roger Ebert, che lo definì il primo "rock-camp-horror-exploitation-musical" della storia del cinema, è una violenta, parossistica, ironica satira del mondo dello spettacolo che mette alla berlina Hollywood e i suoi miti. Pseudo sequel di La valle delle bambole, film di Mark Robson tratto dal romanzo di Jacqueline Susann. L'autrice si dissociò e chiese i danni ai produttori. "Qualsiasi film che si ritenga possa danneggiare la reputazione di scrittore di Jacqueline Susann non può essere poi così male". (Vincent Canby)

Lingua originale con sottotitoli