Ci sono posti cosi

Mondadori Bookstore
Vio Cavrini presenta il suo libro
Vio Cavrini presenta il suo libro
ci_sono_posti.jpg

L’autore Vio Cavrini presenta il suo libro

Ci sono posti così: storie di viaggio, edizioni Polaris

Che fare dopo aver viaggiato tanto?
Viaggiare ancora o rinunciare, ora che la globalizzazione ha reso il mondo, quasi ovunque, uguale a se stesso? Quando ormai si parla apertamente di overtourism e alcune delle mete più famose e ambite cominciano a regolamentare gli accessi? Quando Bangkok assomiglia a Parigi, Città del Capo a Buenos Aires, stesse catene commerciali, stessi marchi, stesse mode? Starbucks, Apple Store, Zara, McDonald’s… e via globalizzando?
Perché raccontare di viaggi quando non esiste più luogo al mondo, per quanto remoto, che non sia già stato descritto e raccontato e, soprattutto, fotografato, “bloggato”, postato, socializzato? È la domanda che l’autore si fa e propone al lettore. E questa sua terza raccolta di racconti di viaggio è una possibile risposta: continuiamo a viaggiare perché ognuno lo fa con occhi e animo diversi dagli altri.
Quindi poco importa se ovunque il mondo è sempre più uguale a se stesso, perché siamo noi a cambiare per dare un significato di volta in volta diverso al nostro viaggiare. Non è facile, ma quando ci riusciamo quel viaggio e quel luogo diventano unici. E se la fortuna non ci aiuta, se non arriviamo a ravvisare un posto alternativo a un altro, possiamo chiedere soccorso alla fantasia, non per inventare, ma per andare un po’ oltre la realtà così com’è, immaginando come potrebbe essere.

Forse un po’ diversa, magari più bella.