Doc a casa

video online
una piattaforma per la visione gratuita di documentari 
una piattaforma per la visione gratuita di documentari 
TerreDiCannabis copia.jpg

Otto nuovi film per un totale di 40 documentari d’autore, dal 22 Maggio 2020, su “DOC A CASA”, www.docacasa.it, la piattaforma per la visione gratuita di documentari di autori e opere dell’Emilia Romagna, organizzata dall’associazione DER - Documentaristi dell’Emilia-Romagna (DER).

Finito il lockdown e con gli italiani che ricominciano a uscire, anche “DOC A CASA” si prende una pausa dopo aver registrato nelle prime cinque settimane della rassegna 14.580 utenti e 25.924 visualizzazioni. Ma i quaranta film documentari, tra nuovi e già presentati, rimarranno ancora disponibili, otto nella pagina d’apertura e i rimanenti nella sezione CIRCUITO DOC, in streaming gratuito per tutti.

Questi gli otto nuovi titoli disponibili su www.docacasa.it da venerdì 22 maggio: A forza di dai e dai – L’arte di Alessandro Palladini di Valentina Arena; Antigone e l’Impero di Lucrezia Le Moli; Archivi Mazzini di Mauro Bartoli; Bologna e Bologna di Francesco Conversano e Nene Grignaffini; Il nemico interno di Federico Ferrone, Michele Manzolini e Claudio Giapponesi; Paese mio di Riccardo Marchesini; Terre di cannabis di Gianluca Marcon; Uganda – Around the Wod di Claudio Pavonessa.

Nell'arco della settimana sarà possibile contattare via mail la produzione e/o gli autori di ciascun film-documentario in programma per un incontro on line, sia individuale che per gruppi di interesse, sulle problematiche, i retroscena, le implicazioni e i risvolti creati da ogni film. Non quindi soltanto una visione solitaria, ma un’opportunità per stimolare la riflessione e il dibattito a distanza sulle numerose tematiche raccontate dal “cinema del reale”. Nella scheda di presentazione di ogni film documentario sarà possibile trovare, nella sezione “Dettagli”, la mail di riferimento dell’autore e della produzione di ogni opera.

Anche per la sesta settimana la DER invita tutti a partecipare - lunedi 25 maggio alle ore 17.30 - alla consueta tavola rotonda online sulle tematiche del documentario e dell’audiovisivo con le produzioni e gli autori degli otto film presentati, insieme ad ospiti ed esperti del mondo del documentario. All’appuntamento dal titolo "Cosa sta cambiando e cosa è da salvaguardare, cosa cambierà  durante e dopo la crisi del coronavirus?" sarà possibile partecipare all’incontro seguendo le indicazioni della piattaformawww.docacasa.it.

“Doc a casa” si rende, infine, disponibile per arricchire la didattica on line nelle scuole medie e superiori della Regione.
Previo contatto email, ogni autore/produzione degli otto film si rende disponibile ad un “cineforum a distanza” con i docenti e le classi che hanno visto uno dei film, intervenendo e dialogando con gli alunni delle classi nelle “zoom” o “suite” già attivate dalle diverse scuole.

La rassegna è curata da Vincenzo Pergolizzi, con il coordinamento di Enza Negroni e web master Bruno Migliaretti.