Elogio del margine / Scrivere al buio

online
All'interno della XV edizione del Festival La violenza illustrata | Vicine di casa
All'interno della XV edizione del Festival La violenza illustrata | Vicine di casa
125839059_3011516518949850_5460390743995805079_o.jpg

In diretta dalla pagina Facebook della Libreria delle Donne di Bologna, bell hooks, Maria Nadotti
Elogio del margine / Scrivere al buio, Tamu 2020
in dialogo con Maria Nadotti, Wissal Houbabi. Introduce e modera Martina Ciccioli (Casa delle donne di Bologna)

Ventidue anni fa la prima comparsa in Italia di bell hooks, autrice di riferimento sul tema del razzismo subito dalle donne nere. Oggi la sua riscoperta diventa quanto mai necessaria.
"Elogio del margine" mostra i luoghi in cui si è svolta e si svolge la resistenza delle donne afroamericane al razzismo suprematista negli USA, raccontando una storia in cui alla struttura patriarcale della società si intrecciano le discriminazioni razziali e di classe.
"Scrivere al buio", il dialogo con Maria Nadotti, scava nel vissuto della scrittrice di Hopkinsville, rivolgendosi alle donne comuni che affrontano il sessismo nella vita quotidiana e criticando quel femminismo che si è integrato nelle università perdendo il potere di trasformare la società e di parlare alle donne di condizione meno agiata, riconoscendo la storia particolare delle donne afroamericane.
All'interno della XV edizione del Festival La violenza illustrata