Giardini di Pietra

Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
(Gardens of Stone, USA/1987) di Francis Ford Coppola (111')
(Gardens of Stone, USA/1987) di Francis Ford Coppola (111')
giardini_pietra.jpg

Otto anni dopo Apocalypse Now Coppola torna al Vietnam, cercando ciò che era andato perduto nell'urgenza, nella metafora, nella giungla, nell'orrore e nell'apoteosi dello stile. Questa volta siamo a casa, in America, e aspettiamo le salme dei ragazzi che tornano. Intanto si addestrano le reclute, e le si guarda partire con una desolazione che nessuna bandiera può riscattare. Anjelica Huston è una giornalista del "Washington Post" che definisce il Vietnam "un genocidio", e il suo incontro con il sergente James Caan dà vita a "una delle grandi storie d'amore adulto del cinema moderno" (Roger Ebert). Un film sui figli perduti o mai avuti, sull'apprendistato e sulla resistenza al dolore, uno dei (meno riconosciuti) capolavori di Coppola. (pcris)

Lingua originale con sottotitoli