God Save the Green

streaming
Undicesimo appuntamento della rubrica “Consigli per giovani cinefili al tempo del Coronavirus”
Undicesimo appuntamento della rubrica “Consigli per giovani cinefili al tempo del Coronavirus”
godsavethegreen.jpg

Undicesimo appuntamento della rubrica “Consigli per giovani cinefili al tempo del Coronavirus”, curata da Schermi e Lavagne – Dipartimento educativo della Cineteca di Bologna e dedicata  alle ragazze e ai ragazzi che in questo periodo sono impossibilitati ad andare a scuola, seguire le lezioni e frequentare le sale cinematografiche.

Ogni settimana, un film e cinque buoni motivi per cui i giovani cinefili contemporanei dovrebbero (ri)scoprire un grande classico della cinematografia mondiale.

La settimana scorsa la Cineteca ha proposto un approfondimento dedicato a un grande classico del cinema, Toro scatenato di Martin Scorsese
In questo episodio cambia totalmente direzione e genere: vi parla infatti di un documentario italiano, God Save the Green di Michele Mellara e Alessandro Rossi (2012).

Dal 2007 la popolazione che abita nelle città ha superato quella insediata nelle campagne. Eppure, proprio oggi, riemerge prepotentemente il bisogno degli uomini di immergere le mani nella terra. Esistono orti sui tetti di grattacieli e palazzi, esistono giardini negli slum, campi coltivati ai margini delle periferie disagiate e impoverite, orti nei sacchi di juta e nelle bottiglie di plastica riciclate. God Save the Green racconta alcune di queste esperienze, è l’affresco di un mondo che attraverso il verde urbano ha ridefinito la propria esistenza. Un’alternativa globale concreta che riscrive ritmi e spazi del vivere in città.

God Save the Green è in streaming su Vimeo (disponibile fino alla mattina di martedì 19 maggio compresi).

Scopri di più cliccando sui nostri 5 buoni motivi per i)vedere il film: 

Un collage di storie green

All’origine del film: una trasformazione antropologica 

Mellara / Rossi, un sodalizio ventennale

Orti comunitari, Guerrilla Gardening, agricoltura idroponica: alcuni concetti chiave

Una nuova onda verde (globale)


leggi tutto


#Savethedate | Appuntamento lunedì 18 maggio dalle ore 17.00 con una doppia diretta sul profilo Facebook della Cineteca di Bologna, nella rubrica Cineclub a distanza: un’introduzione al film seguita dalla visione autonoma di God Save the Green, e successiva discussione durante la quale potrete proporre le vostre riflessioni e domande. Insieme a Simone Fratini di Schermi e Lavagne, in diretta Facebook anche i registi Michele Mellara e Alessandro Rossi.