HELLO STRANGER - il libro

MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna
presentazione del nuovo libro di e su Motus pubblicato da Damiani.
presentazione del nuovo libro di e su Motus pubblicato da Damiani.
copertina bassa HS.jpg

Intervengono Enrico Casagrande, Daniela Nicolò, Silvia Calderoni in dialogo con Fabio Acca, Laura Gemini e Giovanni Boccia Artieri. Sarà presente Bruna Gambarelli, Assessore Cultura del Comune di Bologna. 

HELLO STRANGER è anche titolo del nuovo libro di e su Motus pubblicato dalla casa editrice Damiani di Bologna. Aperto da una introduzione di Wlodek Goldkorn, è un “atlante di immagini”, tratte dai quasi cento spettacoli realizzati e di frammenti testuali; non ha andamento cronologico o storiografico, ma natura esplosa e rizomatica, disvelando la passione di Motus per l’arte delle deflagrazioni...

La linea portante compositiva è il corpo/body dell’attore come macchina dei sentimenti, come ospite sacro-straniero con cui Motus ha lottato, costruito, distrutto e trasmutato il proprio segno artistico. Le parole sono colonna sonora polifonica, composta di brevi scritti della compagnia, amici, artisti, curatori: dei compagni di avventure e sventure di quel “teatro per bande e predatori solitari”, come lo definì profeticamente Antonio Attisani nei primi anni ’90.

HELLO STRANGER – il libro è ideato da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò, composto graficamente da Damir Jellici, con la collaborazione all’editing di Laura Gemini e Giovanni Boccia Artieri, il coordinamento di Elisa Bartolucci con l’assistenza di Federico Magli.

Interventi di: Wlodek Goldkorn (introduzione), Silvia Bottiroli, Laura Gemini and Giovanni Boccia Artieri, Jean-Louis Perrier, Fabio Acca e Silvia Mei, Oliviero Ponte di Pino, Melanie Joseph, Matthieu Goeury, Didier Plassard.

E inoltre: Tom Walker, Meiyin Wang, David Zamagni, Luca Scarlini, Dany Greggio, Nicoletta Fabbri, Luigi De Angelis, Damiano Bagli, Eva Geatti, Felipe Ribeiro, Mohamedali Ltaief (Dali), Tilmann Broszat, Marco Bertozzi, Emanuela Villagrossi, Silvia Fanti, Silvia Calderoni, Vladimir Aleksic, Francesco Montanari, Brad Burgess.

In occasione della presentazione del libro sarà esposta THISVERYMOMENT, una caotica installazione fotografica con 10000 piccole stampe di immagini (in copia unica) tratte dall’archivio dei 25 anni di Motus (foto di scena e viaggi) da disperdere fra i partecipanti, sino a esaurimento. Un addio ai 10000 momenti vissuti e riprodotti su carta, da cui Motus si separa scegliendo la formula del dono/souvenir-feticistico che ognuno potrà mettersi in tasca e portare altrove. Una ulteriore esplosione del loro esserci…;

HELLO STRANGER | 25 anni di MOTUS [Bologna, ottobre - dicembre 2016] è il progetto speciale promosso da Comune di Bologna e Emilia Romagna Teatro Fondazione con il contributo di Regione Emilia Romagna - Assessorato alla Cultura, realizzato grazie alla collaborazione di numerosi operatori culturali del territorio.