Inventario Pozzati

luoghi vari a Bologna
per un omaggio della città di Bologna all’artista Concetto Pozzati
immagine guida_Inventario Pozzati 2019.jpg

Dal 30 novembre 2019 al 3 marzo 2020, con il progetto  Inventario Pozzati - Per un omaggio della città di Bologna all’artista Concetto Pozzati, la città di Bologna dedica un importante omaggio al grande maestro artista di punta dell’arte contemporanea a cura di Elena Di Gioia e con spettacoli e performance teatrali dirette da Angela Malfitano.

Spettacoli, performance, proiezioni, incontri danno corpo ad appunti, lettere, dialoghi, interventi, ponendo una lente d’ingrandimento sulla letteratura inedita e sull’opera di Concetto Pozzati. Una alchimia tra discorso sulla propria opera, in dialogo con se stesso e il discorso pubblico (in Aule e contesti delle città) dove la responsabilità dell’artista segna in maniera formidabile l’unione tra l’artista, l’uomo e l’intellettuale. Le performance teatrali, le letture e gli incontri, coinvolgono diversi artisti e ospiti.

Il progetto affonda nel prisma Pozzati: la sua opera d’artista, il suo impegno volto al futuro attraverso l’insegnamento, il suo impegno politico e civile nel ruolo di Assessore alla Cultura a Bologna (dal 1993 al 1996), l’intreccio indissolubile tra privato e pubblico nella forza del ruolo dell’artista oggi attraverso le parole attuali e fulminanti dei suoi scritti.

Inventario Pozzati  intraprende la sfida di trasfigurare con il linguaggio del teatro gli scritti di Concetto Pozzati. Il teatro che dialoga con le sue opere così come le sue opere dialogano con il pubblico in forma teatrale; i suoi scritti diventano parola della scena. Inventario Pozzati crea quindi una mappa della città, luoghi simbolici e concreti, in cui incastonare le parole di Concetto Pozzati e la loro attualità: dalla Biblioteca Emeroteca del MAMbo con il Fondo Pozzati recentemente donato dai figli Maura e Jacopo al museo bolognese, dallo Studio in cui dipingeva all’Arena del Sole, dalla Accademia di Belle Arti alla Mediateca di CUBO Unipol fino alla Cineteca di Bologna dove ritrovare immagini inedite.

Il progetto ha il contributo di Comune di Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, GD ed è realizzato con il sostegno delle Istituzioni culturali della città di Bologna: Istituzione Bologna Musei | MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Arena del Sole /Fondazione Emilia Romagna Teatro, Cineteca di Bologna, CUBO Museo d’impresa Gruppo Unipol. Rientra tra i main projects di ART CITY Bologna 2020 ed è promosso dalle Associazioni culturali Teatri di Serendip e Tra un atto e l’altro, le cui attività sono sostenute dalla Regione Emilia-Romagna.


Info:
inventariopozzati@gmail.com
Tel. +39 392 1696262

PROGRAMMA INVENTARIO POZZATI