IT.A.CÀ

Bologna e Città Metropolitana
XII edizione del Festival di Turismo Responsabile
XII edizione del Festival di Turismo Responsabile
Itaca-2020.jpg

IT.A.CÀ 2020
BIO-DIVERSITÀ

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
 fertile in avventure e in esperienze.

Kostantin Kavafis


Premiato dall’Organizzazione Mondiale del turismo dell’ONU per l‘eccellenza e l’innovazione nel turismo: IT.A.CÀ, IL PRIMO E UNICO FESTIVAL IN ITALIA SUL TURISMO RESPONSABILE, invita a scoprire luoghi e culture attraverso itinerari a piedi e a pedali, workshop, seminari, laboratori, mostre, concerti, documentari, libri e degustazioni per lanciare un’idea di turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive. Un cammino unico in tanti territori diversi, per trasformare l‘incoming in becoming. Coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini.

Il tema per questa 12°edizione è la Bio-diversità che riguarda non solo l’ambito ecologico, ma in primis la società globale e il sistema socio-economico dominante.

Ora più che mai, i princìpi e i valori di IT.A.CÀ si sposano con la necessità di produrre un cambio concreto nelle abitudini dei viaggiatori dove i cammini, il turismo lento, le aree interne e le comunità locali sono, ad oggi, una concreta via d’uscita per tornare a viaggiare in sicurezza e con il piacere di scoprire le bellezze naturali del territorio.
La rete di IT.A.CÀ ha deciso di ritornare sui territori in questo particolare anno e rilanciare, in maniera condivisa, la filosofia a cui il Festival si ispira organizzando, dopo la prima fase di approfondimenti tematici online, una seconda fase di eventi dal “vivo” realizzati dalle varie tappe per ritornare a camminare assieme in un unico grande cammino dal Nord al Sud d’Italia. 


IT.A.CÀ Bologna 2020
5/6 – 12/13 – 19/20 – 26/27 settembre 2020

Questa particolare tappa sarà un viaggio tra l’Appennino e la pianura bolognese con itinerari a piedi e a pedali, formazione e piccoli eventi intimi per promuovere la cura dei nostri territori nel rispetto della bio-diversità locali e delle norme di sicurezza sanitaria.


SCARICA IL PROGRAMMA