La centrale idroelettrica del Cavaticcio, unico impianto europeo posizionato in un centro storico

Ritrovo: Largo Caduti del Lavoro
A passeggio con i ricercatori alla scoperta di Bologna
A passeggio con i ricercatori alla scoperta di Bologna
Aspettando la notte_22 settembre_detail.jpg

A passeggio con i ricercatori alla scoperta di Bologna


LA CENTRALE IDROELETTRICA DEL CAVATICCIO, UNICO IMPIANTO EUROPEO POSIZIONATO IN UN CENTRO STORICO

Durante la visita si andrà alla scoperta della centrale idroelettrica del Cavaticcio, costruita nel cuore di Bologna nel 1994 sfruttando il salto naturale di circa 15 metri che il canale di Reno compie in prossimità dell’incrocio tra via Marconi e via Riva di Reno, trasformandosi nel canale Cavaticcio.   L’opera è stata realizzata dal Comune di Bologna ed è attualmente di proprietà e gestita dal Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno. La potenza massima è di 1890 kW.

Fabio Marchi (Consorzi dei Canali di Reno e di Savena), Daniele Pascale (Università di Bologna)


Martedì 22 settembre 2020

2 turni: ore 18.00 e ore 20.00 (massimo 25 persone a turno)

Ritrovo: Largo Caduti del Lavoro

Partecipazione gratuita. La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata accedendo a uno dei siti:

cineca.it/area-stampa/news/la-scienza-va-citta-e-dintorni

nottedeiricercatori-society.eu/aspettando-la-notte-2020


Le visite potranno essere annullate, anche in giornata, per condizioni meteorologiche non favorevoli, per insufficiente numero di iscritti, così come per emergenze sanitarie legati a COVID19.
La modalità delle visite avverrà nel rispetto delle direttive nazionali e regionali relative all’emergenza COVID19. Con l'iscrizione ai tour i partecipanti dichiarano di aver letto e compreso il vademecum per il rispetto delle norme di comportamento e per il distanziamento che si trova alla pagina di iscrizione.