La Conversazione

Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
(The Conversation, USA/1974) di Francis Ford Coppola (113')
(The Conversation, USA/1974) di Francis Ford Coppola (113')
conversazione.jpg

Harry Caul è il miglior professionista della West Coast nel campo delle intercettazioni. Per quanto sia un genio nel padroneggiare onde radio e sofisticati congegni, umanamente è un personaggio alla deriva: solo, depresso, allucinato, si porta dentro il peso di un fallimento esistenziale. "Hackman era ideale per quel ruolo, per la banalità del suo fisico. È l'uomo invisibile per eccellenza" (Coppola). La superspia diventa vittima del meccanismo e resta inestricabilmente impigliata nei nodi di una rete di cui si sentiva tessitore. Girato tra la prima e la seconda parte del Padrino, rispetto ai due kolossal sembra un film 'piccolo'. In realtà è un'opera di ricchezza tematica e visiva debordante, che tocca l'universalità dell'angoscia contemporanea. (am)

Lingua originale con sottotitoli