La meraviglia – Lo strano caso della pietra fosforica bononiensis

Dipartimento di chimica Ciamician

di Sonia Antinori
con Angelica Zanardi 
scena Annamaria Cattaneo
musica e tecnica Roberto Passuti
organizzazione Monica Morleo
regia Angelica Zanardi
Un ringraziamento a Peron & Peron calzature
In occasione di 
CONCIVES 1116 -2016. Nono centenario del Comune di Bologna.
Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica
Con il sostegno di Endas Emilia-Romagna, Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna

Nel 1600, sulle colline di Bologna, tra i calanchi di Monte Paderno, a due passi da Fienile Fluò, fu scoperta una pietra, che per le sue singolari proprietà fosforescenti, ebbe il potere di suggestionare le fantasie del tempo e di attirare artisti, scienziati e viaggiatori da tutta Europa.
Di questo strano caso della pietra fosforica bononiensis parla lo spettacolo La meraviglia, la nuova produzione di Crexida scritta da Sonia Antinori (Premio Ubu) e interpretata da Angelica Zanardi.

Le rapsodiche memorie e le avventure di una fantomatica donna senza nome e senza età. Uno spettacolo visionario e immaginifico, una meditazione nella stanza delle meraviglie, un sogno allucinato, una lunga fantasticheria, un poema sull’immortalità, un discorso sugli umani inganni e le speranze, tra pietre volanti, astri infuocati, coleotteri luminosi e le ripide creste di un paesaggio d’incanto.