Mafak (Cacciavite)

Teatri di Vita
(Palestina/Usa/Qatar 2018, 108’) sottotitoli in italiano. Regia Bassam Jarbawi
(Palestina/Usa/Qatar 2018, 108’) sottotitoli in italiano. Regia Bassam Jarbawi
mafak.jpg

Dopo quindici anni di prigione nelle carceri israeliane, Ziad cerca strenuamente di adattarsi alla vita moderna. Il disorientamento diventa presto dolore materiale ed esistenziale, trascendendo nel senso di sradicamento e non appartenenza. Così il prigioniero, visto da tutti come un eroe, incarna una delle anime più sofferenti della Palestina, quella dello stallo e della resa, che si uniscono alla percezione di essere vittime di uno sfruttamento mediatico e politico. Il film viene presentato a “Cuore d’Italia” nella sezione “MareMuro” per ricordare l’emergenza del “muro” che opprime il popolo palestinese: dal “Muro della vergogna” eretto da Israele, ai tanti muri che costruiscono una scoietà di apartheid; dal nuovo muro creato con l’annessione dei territori occupati, al muro della comunità internazionale che chiude la questione palestinese in una bolla di silenzio. L’opera prima di Bassam Jarbawi è stata presentata alle Giornate degli Autori della Mostra del Cinema di Venezia 2019.

proiezione realizzata in collaborazione con Assopace Palestina