Margherita Caprilli. Mutazioni Resistenti

Teatro Arena del Sole
mostra personale | Art City Segnala
mostra personale | Art City Segnala
Mutazioni resistenti

Mostra personale a cura di Chiara Sponza con il patrocinio del Dipartimento di Architettura e Design - Alma Mater Studiorum Università di Bologna in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione, Cantieri Meticci, FINA ESTAMPA s.r.l. , DLF - Associazione Dopolavoro Ferroviario Bologna.

Mutazioni Resistenti rappresenta l’avvio pilota di un progetto più ampio e complesso, fatto di luoghi, persone, storie, conflitti, comunità, legami. Il tema è la Città, dove le trasformazioni continue stanno cambiando il modo di vivere delle Persone. La mostra parte da un ragionamento su scala nazionale, pensando ad una serie di luoghi dove le trasformazioni urbane sono più evidenti: un’esposizione itinerante che parte da Bologna.

Bologna rappresenta una delle città italiane per eccellenza che convive con il paradosso di tendere verso un cambiamento al quale al tempo stesso si oppone, attraverso forme di resistenza legata sia ai suoi abitanti che ai suoi luoghi. La mostra racconta dei "Fenomeni di Mutazione Resistente" che si alimentano del cambiamento e lo contrastano, ma già nel momento stesso in cui cittadine e cittadini, gruppi formali e informali attivano questa resistenza, cominciano a mutare anche loro inevitabilmente.

Le foto rappresentano il risultato di anni di lavoro sul campo, in particolare a Bologna, in cui questo percorso di osservazione partecipante è iniziato, analizzando da vicino i fenomeni e fotografandoli nel loro essere manifesti o evocativi.

Oggi libera professionista, Margherita Caprilli collabora con molte e variegate realtà del territorio bolognese e non solo. Sperimenta l’osservazione partecipante attraverso il mezzo fotografico, studiando territorio e comunità attraverso un approccio libero e relazionale. In mostra, il progetto pilota di un percorso di sperimentazione fotografica e narrativa personale, che ha avvio in America Latina.


Orari di apertura:

fino al 15 febbraio 2020, martedì-sabato ore 11-14 e 16.30-19

Orari di apertura ART CITY Bologna:

venerdì 24 gennaio ore 11-24, sabato 25 e domenica 26 gennaio ore 10-20

Ingresso gratuito