OttoMani

Serre dei Giardini Margherita
Live in Serre
Live in Serre
31.8.2019_Ottomani.jpg

Il trio nasce da un’idea del chitarrista Tolga During, turco-olandese di origine, da molti anni residente in Italia.

Il repertorio è costituito da composizioni originali, che uniscono la consapevolezza del repertorio jazz, alla conoscenza della musica tradizionale di area mediterranea.

Gli arrangiamenti sono di gran respiro e l’improvvisazione è terreno di dialogo tra gli strumenti. La sonorità del quartetto è costruita attorno ad un felice esperimento di liuteria: una chitarra classica a doppio manico, di cui uno con tasti ed uno fretless, che ricorda un oud. Ne nasce una musica di difficile classificazione, che ambisce ad indicare una nuova direzione di composizione ed improvvisazione, consapevole della tradizione ma coerente con la contemporaneità.

“Musica di una bellezza incredibile, che supera i confini di tempo e di genere”
MOORS MAGAZINE

“Quello che Ottomani ci offre merita grande attenzione e visibilità. E’ un lavoro molto raffinato, curato, e soprattutto di una bellezza mozzafiato”
ROOTSTIME

“Musica acustica con stretto legame al jazz, alla musica contemporanea e mediorientale. Il suono della chitarra di Tolga a volte assomiglia a quello di un ud, e ricorda Renaud Garcia Fonds. I brani sono composizioni ambiziose, ben strutturate, che consentono alla musica di respirare e ci fanno sognare posti lontani. Tolga ha un suono pulito e le sue improvvisazioni sono ispirate, disciplinate e profondamente musicali.”
FRANCIS COUREUX, ETUDES GITANES

“Musica di rara bellezza”
ALESSANDRO NOBIS, FOLK BULLETIN