Quattro donne e una canaglia

Teatro Dehon
Di Andrea Sasdelli e Maurizio Pagliari
Di Andrea Sasdelli e Maurizio Pagliari
Quattro donne e una canaglia

Questo divertentissimo testo di Pierre Chesnot, sapientemente adattato da Mario Scaletta per il pubblico italiano, ripercorre il mai risolto rapporto uomo/donna. La povera canaglia Walter (Gianfranco D’Angelo) riesce con grande maestria a gestire una moglie, un’ex moglie, una giovane amante e una (ormai) ex amante, in una divertentissima quanto surreale commedia, in cui l’amante abbandonata Kathrine (Corinne Clery) cerca conforto nella moglie Brigida (Marisa Laurito), provocando l’indignazione della prima moglie Barbara (Barbara Bouchet)… e tutto questo mentre “la canaglia” è pronto a rifarsi una nuova vita con la giovanissima Roberta (Ester Vinci). Una sorta di harem che Walter ha saputo gestire fino ad ora, tramite una montagna di bugie e di equivoci, che si sveleranno la sera del suo compleanno, in cui   tutte le sue donne si troveranno per la prima volta insieme… ma una simpatica canaglia come Walter, cosa potrà inventarsi questa volta per uscire dai guai? E poi… quattro donne saranno sufficienti per lui? Unica spalla amica per Walter è Nicola Paduano (che interpreta Paolo), amico di Walter, scrittore di libri horror, in grave crisi per il suo difficile rapporto con la parola “sangue".


Di Pierre Chesnot
Con Marisa Laurito, Corinne Clery, Barbara Bouchet, Ester Vinci, Nicola Paduano
Con La Partecipazione Straordinaria di Gianfranco D' Angelo 
Adattamento Mario Scaletta
Regia Nicasio Anzelmo