Rehab Training | Live Arts Week IX

P420
una performance di Geumhyung Jeong
una performance di Geumhyung Jeong
geumhyung_jeong_bologna.jpg

Giovedi 12, venerdì 13 e sabato 14 novembre 2020, alle ore 19.00 (*) Live Arts Week IX presenta Rehab Training, una durational performance di Geumhyung Jeong, negli spazi della galleria P420.

Artista e performer, Geumhyung Jeong osserva da vicino la sua società di provenienza, la Corea del Sud, e il suo intrico di convenzioni e credenze, sogni e desideri nascosti, spesso tenuti assieme da una morale contraddittoria. Laggiù, accanto al consumismo sfrenato e al trionfo del tecnologico, in una società ancorata al comando patriarcale incluse le politiche sessuali e di ruoli (potere e piacere), continuano a sussistere fantasmi, spiriti e revenants ancestrali. In coreano 그분(Gbun) è il termine che designa l’istanza che prende una decisione: non è né personale né collettiva, né soggettiva né sociale. Viene, si presenta e scompare. A questa modalità sembra ispirarsi il procedere dell’artista, che ha un background tra coreografia e animazione. In Rehab Training Geumhyung esegue un programma di training applicato ad un manichino maschio a grandezza naturale, usato nel settore sanitario per formare gli infermieri, in un ipnotico ciclo di lavoro. Emerge da un iniziale atteggiamento clinico e impersonale, nell'esecuzione di compiti semplici e concreti per la riabilitazione di questo 'lui', un duo coreografato che si evolve attraverso manipolazioni, gesti e sguardi, evocando potenze di dipendenza, fascinazione, frustrazione. La riabilitazione è un percorso nel perturbante in cui sfuma il confine tra soggetto e oggetto. Muovendosi lungo questa linea sottile tra esecutore ed eseguito, tra performer e performato, Geumhyung rende visibile l’ineludibile legame tra il nostro corpo e il desiderio macchinico.

(* capienza limitata, prenotazione: info@xing.it)