Sturba Sillato Puglisi

Serre dei Giardini Margherita
Playtime
Playtime
2-agosto.jpg

Archi, tasti, manopole, giochi. Crini di cavallo, corde vocali, carillon. Sturba, Puglisi e Sillato presentano con questa formazione inedita un concerto di improvvisazione libera e coinvolgente, esplorando i suoni e le poliritmie, le melodie e i rumori. Nei background musicali di questi tre musicisti si trova di tutto: musica classica, antica, contemporanea, jazz, afro, e chi più ne ha più ne metta. Nell’improvvisazione ci sguazzano e ci porteranno in mari imprevedibili e sconosciuti.

Valeria Sturba (voce, violino, theremin, elettronica) polistrumentista, cantante e compositrice – diplomata in violino- suona theremin, tastierine, minisynth, ed ama stropicciare in modo creativo effetti elettronici, looper e giocattoli sonori assortiti.

Fabrizio Puglisi (Arp Odyssey, synth, elettronica) Pianista, compositore ed improvvisatore. Membro storico del Collettivo Bassesfere, da sempre ama sconfinare nei territori di altri linguaggi artistici collaborando con attori, scrittori, poeti, registi ed artisti visivi. Insegna Pianoforte Jazz al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna e alla Siena Jazz University.

Dimitri Sillato (violino, synth, elettronica) ha iniziato lo studio del violino a nove anni nei conservatori di Bologna e Parma. Ha collaborato con musicisti e formazioni di varia estrazione quali: Jay Rodriguez, Eviyn Kang, , Vinicio Capossela, Mike Patton, John de Leo e tanti altri, partecipando a numerosi festival nazionali ed internazionali. Da tempo si dedica alla scrittura di musica classica contemporanea.