Sulle tracce di Pollicino

Piazza Rossini
letture tratte dallo spettacolo “Pollicino” di Valeria Frabetti / Take care of U | racconti sul prato
letture tratte dallo spettacolo “Pollicino” di Valeria Frabetti / Take care of U | racconti sul prato
Pollicino_part.jpg

La Baracca Testoni Ragazzi/Arte e Salute Onlus

In collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Bologna

SULLE TRACCE DI POLLICINO

Letture a cura della compagnia Arte e Salute Ragazzi tratte dallo spettacolo “Pollicino” di Valeria Frabetti
Regia di Daniela Micioni
Con gli attori della Compagnia Arte e Salute Ragazzi:  Giovanni Cavalli della Rovere, Stefano Cittadino, Davide Mezzaqui, Elisa Pedretti, Marco Russo
In ricordo di Valeria Frabetti


Ultimo di sette fratelli, quando nacque non era più grande di un dito pollice e per farlo dormire non ci fu bisogno di una culla, perché entrava dappertutto. 
Pollicino è diverso dagli altri fratelli: è piccolo, ma proprio perché è piccolo vede e sente ciò che per gli altri è impossibile. La sua diversità fisica si traduce in una differente percezione del mondo e in un diverso modo di sentire e creare.  
La storia di Pollicino è un viaggio avventuroso e a tratti terribile, ma anche necessario e possibile.  Un invito a conservare la memoria dell’infanzia, perché di orchi famelici se ne possono incontrare ovunque nel tempo e nel mondo. E allora occorre saper inventare con occhi ed orecchi d’altri tempi e ricordarsi di quando si era piccoli… su per giù come un dito pollice.