Tra tradizione e innovazione: gli scultori bolognesi del '900

Galleria d’Arte del Caminetto
mostra collettiva | Art City Segnala
mostra collettiva | Art City Segnala
Pasqualini1.jpg

Tra tradizione e innovazione: gli scultori bolognesi del '900
mostra collettiva a cura di Giovanni Banzi

Come ormai da tradizione decennale in occasione della manifestazione Arte Fiera, la galleria presta i propri spazi per riscoprire, insieme agli amanti delle arti plastiche, gli scultori bolognesi. Curata dal gallerista Giovanni Banzi l’esposizione racconta il percorso di artisti affermatisi in quel periodo sulla scena cittadina con particolare riguardo ai diversi linguaggi interpretativi.
“La città di Bologna in quegli anni è colta da fermenti di vitalità ma nello stesso tempo non ha saputo essere madre ma soltanto “matrigna” e ha posto questi ed altri autori in un cono d’ombra e in un silenzio non giusto, non confacente alla qualità del loro lavoro artistico”.
Nasce da tutto ciò lo spirito di queste iniziative: non dimenticare anzi riscoprire questi scultori soffermandosi su opere che coinvolgono emotivamente lo spettatore fino allo sconfinamento nelle speculazioni esistenziali su vita, morte e bellezza, contribuendo così a dare un forte significato a questa bellissima rassegna.
Artisti esposti:
Angelo Biancini, Valerio Cattoli, Carlo Corsi, Ercole Drei, Quinto Ghermandi, Ugo Guidi, Carlo Leoni, Renaud Martelli, Luciano Minguzzi, Enzo Pasqualini, Casere Rabitti, Carlo Santachiara, Cleto Tomba, Farpi Vignoli e Carlo Zauli.

Orari di apertura:

fino al 7 febbraio 2020 lunedì-sabato ore 10-12:30 e 16-20 , domenica ore 16-20

Orari di apertura ART CITY Bologna:

venerdì 24 e domenica 26 gennaio ore 10-20, sabato 25 ore 10-24

Ingresso gratuito