Trio di Parma

streaming
concerto in collegamento dal Teatro Comunale di Bologna trasmesso in diretta streaming su Lepida TV (canale 118 del digitale terrestre e canale 5118 di Sky) e su www.lepida.tv
concerto in collegamento dal Teatro Comunale di Bologna trasmesso in diretta streaming su Lepida TV (canale 118 del digitale terrestre e canale 5118 di Sky) e su www.lepida.tv
Trio di Parma da SX Ivan Rabaglia vl - Alberto Miodini pf - Enrico Bronzi vc - 2018-1_credit Francesco Fratto.jpg

MICO – BOLOGNA MODERN 2020
Festival per le musiche contemporanee – V edizione

 
Domenica 22 novembre 2020 ore 21
in collegamento dal Teatro Comunale di Bologna
TRIO DI PARMA

Alberto Miodini pianoforte – Ivan Rabaglia violino
 Enrico Bronzi violoncello

concerto trasmesso in diretta streaming su Lepida TV (canale 118 del digitale terrestre e canale 5118 di Sky) e su www.lepida.tv

Programma
 
Dmitrij Šostakovič (1906-1975)
Trio n. 1 in do minore op. 8 (1923)  
Andante. Allegro. Moderato. Allegro

Ildebrando Pizzetti (1880-1968)
Trio in la maggiore (1925)
Mosso e arioso
Largo

Rapsodia di settembre (Calmo e contemplativo. Vivace)

Dmitrij Šostakovič
Trio n. 2 in mi minore op. 67 (1944)
Andante. Moderato
Allegro con brio
Largo
Allegretto

Il programma della serata presenta due volti molto diversi della musica del Novecento, ma annovera anche delle coincidenze cronologiche: sia il Trio op. 8 di Dmitrij Šostakovič che il Trio di Ildebrando Pizzetti sono stati composti infatti fra il 1923 e il 1925. Se il primo Trio di Šostakovič, intitolato Poème, è un’opera giovanile in un unico movimento, basato essenzialmente sulla ciclicità del materiale, il Trio di Pizzetti è già l’opera matura di uno dei nostri massimi compositori novecenteschi. È poi un vero e proprio capolavoro il Secondo Trio op. 67 di Šostakovič, scritto nel 1944 in memoria dell’amico Ivan Sollertinskij, prematuramente scomparso, e con negli occhi e nel cuore le devastazioni della seconda guerra mondiale. In esso troviamo una grande drammaticità, ma anche momenti di leggerezza e di umorismo, con un sottofondo però sempre oscuro, come nella danse macabre dell’ultimo movimento, che contiene un chiaro riferimento alla musica tradizionale ebraica. Tutt’altra atmosfera è quella del Trio di Pizzetti, l’unico scritto per questo organico dall’autore, che realizza una sintesi unica di lirismo operistico e senso rapsodico, in una sorta di originalissimo “parlato strumentale” che emerge più che mai nell’ultimo movimento, la bellissima Rapsodia di settembre, una festosa celebrazione delle stagioni e della natura.
 
PER INFORMAZIONI: Musica Insieme Tel. 051-271932 – Fax 051-279278 – info@musicainsiemebologna.itwww.musicainsiemebologna.it
– App gratuita “MusicaInsieme” scaricabile da App Store e Google Play

Foto: Francesco Fratto