Via libera per volare. Antonello Ghezzi con la partecipazione di Luigi Mainolfi

Museo Davia Bargellini
mostra | opening 21 gennaio h 17.30-21
mostra | opening 21 gennaio h 17.30-21
ACB2020_Ghezzi

Via libera per volare è un progetto di Antonello Ghezzi che rende omaggio al grande poeta Gianni Rodari, nel centenario dalla nascita.

Ispirandosi al racconto Il semaforo blu, gli artisti realizzeranno una serie di installazioni in diversi punti della città (Palazzo d'Accursio, Aeroporto G. Marconi, Policlinico Sant’Orsola - reparto di pediatria, Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno) in cui verranno collocati iconici semafori che diffondono luce blu.

È il loro “via libera per volare”, un'esortazione a sognare.

Il progetto prevede il suo culmine presso il Museo Davia Bargellini dove semafori, luci e specchi daranno vita ad opere site-specific in dialogo con la collezione permanente del museo e con l’opera di Luigi Mainolfi intitolata Per quelli che volano.

Un progetto a cura di Manuela Valentini e Olivia Spatola, in collaborazione con Silvia Evangelisti, Chiara Belliti e Galleria ME Vannucci – Pistoia

Promosso da Istituzione Bologna Musei | Museo Davia Bargellini in collaborazione con Legati al Filo APS - Festival per l'innovazione sociale, con il supporto di Datalogic e Threestones Capital e la sponsorizzazione tecnica di La Semaforica e Vetreria San Martino

Ingresso: gratuito


Orari di apertura:

martedì - venerdì h 9-14, sabato, domenica e festivi h 10-18.30

Foto:

Antonello Ghezzi, “Via libera per volare”, 2019. Installazione con materiali vari, cm 26 x 20 x 73