Viaggio nei giardini dei 300

Ai 300 scalini
laboratori per bambini
laboratori per bambini
Viaggio nei giardini dei 300.jpg

Percorsi di immersione nella natura dello spazio e dei colli bolognesi, rivolti a bambini di età compresa tra 6 e 11 anni. A cura di Edoardo Improta, Caroline Moccia, Fabrizio Montanari.
Il laboratorio è strutturato in quattro incontri. Le giornate sono incentrate su quattro temi specifici, ognuno dei quali trova, all’interno dei Trecento scalini uno spazio di comprensione e di applicazione. I temi vertono principalmente intorno al mondo delle piante e alle relazioni che queste intessono con l’ambiente in cui vivono. Una di queste relazioni, per esempio, è quella con gli insetti e particolarmente con le api. Attraverso giochi e piccoli laboratori, proveremo a capire ed emulare l’intelligenza delle piante. In ultimo, si proverà a capire meglio il rapporto che l’uomo ha con le piante. In particolare, entreremo dentro al mondo dei giardini e dei giardinieri, osservando e mettendo in atto alcune delle pratiche che caratterizzano questo antichissimo mestiere.


PROGRAMMA

  • Primo incontro | Domenica 18 ottobre 2020
    a partire dalle ore 10.00

Come si fanno le piante? Da seme a seme. Viaggio attraverso il mondo delle piante con giochi, laboratori e osservazioni pratiche.
Prenotazioni: caro.moccia8@gmail.com

  • Secondo incontro | Domenica 25 ottobre 2020
    a partire dalle ore 10.00

Giardini e Giardinieri, costruire giardini fantastici e giardini reali. Come si trattano le piante? Impariamo a seminare, a moltiplicare, a piantare e a potare.
Prenotazioni: caro.moccia8@gmail.com

  • Terzo incontro | Domenica 1 novembre 2020
    dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Il rifugio delle api solitarie, a cura di Fabrizio Montanari (apicoltore Teatro dei Mignoli). Il laboratorio proverà a descrivere il poco conosciuto mondo degli insetti pronubi, che vanta una grande quantità di specie animali oltre alle ben più famose api da miele. Confronteremo la loro vita e il loro lavoro con quello delle api da miele e dedicheremo poi la maggior parte del tempo a costruire loro un rifugio dove poter nidificare. Il rifugio sarà un’installazione permanente dei 300 Scalini e permetterà alle api solitarie, a partire dalla primavera successiva, di allevare la propria progenie e arricchire l’ambiente circostante di una biodiversità importantissima e messa purtroppo in crisi sia dall’inquinamento, sia dalla stessa apicoltura da reddito, quando praticata in modo intensivo a carico di ecosistemi non sufficientemente ricchi di flora.
Prenotazioni: 75faber@gmail.com

  • Quarto incontro | Domenica 22 novembre 2020
    a partire dalle ore 10.00

Viaggio nel parco di S. Pellegrino tra piante spontanee, frutta e tracce di animali. In occasione della Festa degli alberi.
Prenotazioni: caro.moccia8@gmail.com


Laboratori a ingresso gratuito. I posti sono limitati, è necessaria la prenotazione via mail agli indirizzi indicati nel programma. In base al numero delle prenotazioni verranno organizzati più gruppi di lavoro nell’arco della mattinata.