I corpi che verranno

Cortile Guido Fanti di Palazzo d’Accursio
Dibattito pubblico
Dibattito pubblico
cortile.jpg

Il tema del potere simbolico e concreto della rappresentazione dei corpi irrompe continuamente nel dibattito pubblico. Dal recente fenomeno di abbattimento delle statue, ai fenomeni di odio nei confronti delle diversità culturali e di genere, all'utilizzo reiterato di un immaginario binario ed omologante da parte della comunicazione politica, da dove può partire una nuova narrazione plurale e dialogante?

Intervengono: Johanne Affricot (culture curator, fondatrice piattaforma e collettivo GRIOT Italia), Ilenia Caleo (ricercatrice indipendente e performer), Chiara Bersani (attrice), Sara Manfredi (CHEAP), Antonia Caruso (Edizioni minoritarie), Cristina Portolano (fumettista). Modera: Maura Gancitano (Tlon)
 

Prenota il tuo posto qui