Disegnare il presente con il graphic journalism

online
dialogo pubblico online promosso da CEFA Onlus e Hayat Onlus 
dialogo pubblico online promosso da CEFA Onlus e Hayat Onlus 
bozza_testata_fb.jpg

Dialogo pubblico online promosso da CEFA Onlus e Hayat Onlus nell'ambito del progetto Graphic Journalism. Documentare e raccontare le discriminazioni per una nuova cultura dei diritti e della pace, finanziato da Regione Emilia-Romagna attraverso il bando per la concessione di contributi per iniziative su pace, intercultura, diritti, dialogo interreligioso e cittadinanza globale.

L'incontro si pone a seguito di un intenso percorso di formazione di graphic journalism maturato da un gruppo di giovani di diverse nazionalità di Bologna e provincia a cura di uno dei più importanti autori italiani di giornalismo a fumetti, Claudio Calia. Veri protagonisti del dibattito saranno le giovani e i giovani graphic journalists che si confronteranno attivamente sulle politiche regionali giovanili e di contrasto alle diseguaglianze e sugli obiettivi di sviluppo sostenibile Agenda 2030 con Elly Schlein, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna e assessora al Contrasto alle diseguaglianze e transizione ecologica: Patto per il clima, Welfare, Politiche abitative, Politiche giovanili, Cooperazione internazionale allo sviluppo, Relazioni internazionali, Rapporti con l’UE della Regione. 

Porteranno inoltre la propria esperienza e il proprio sguardo sulle connessioni tra la produzione, la diffusione e la fruizione della cultura, della letteratura e dell'arte con la costruzione di nuova cultura dei diritti e della pace: Simona Brighetti, responsabile dell’Ufficio di coordinamento del Patto per la Lettura di Bologna e Liliana Cupido, fondatrice di Canicola, associazione culturale nata a Bologna nel 2004 che si occupa di divulgazione della cultura del fumetto attraverso un progetto editoriale di ricerca in ambito grafico e narrativo, la promozione di giovani artist*, esposizioni, workshop e laboratori per ragazz* e bambin*.

L'incontro streaming online sarà trasmesso dalla pagina Facebook di Hayat Onlus e sul canale Youtube di CEFA Onlus