Qui dovevo stare di Giovanni Dozzini

online
presentazione online 
presentazione online 

Lo scrittore Giovanni Dozzini, fresco del Premio letterario dell'Unione Europea del 2019, torna a trovarci, anche se virtualmente, con Qui dovevo stare (Fandango Libri).
Dialoga con Gianluca Morozzi in diretta dalla pagina Facebook de La confraternita 

Luca Bregolisse, detto il Brego, è un imbianchino quarantenne che ha un passato da ragazzo dei centri sociali, una moglie a casa a cui non dà mai retta, una figlia piccola, un padre pensionato e comunista e un dipendente marocchino di nome Nabil pieno di guai, tra cui il figlio minorenne Mohamed, detto Massimino, che spaccia e ogni tanto scompare.
Il Brego lo sa come funzionano le cose, che prima in provincia tutti si stava meglio, senza immigrati e senza ladri, tanto che adesso è giusto pensare al porto d’armi.
Solo che le cose si complicano quando Massimino torna a casa pestato dalla polizia e poi si dilegua, Nabil smette di presentarsi al lavoro per andarlo a cercare, e la vita quotidiana fatta di paste al sugo, appuntamenti serali e puntate al bar sembra uscire dai suoi binari.
A quel punto, il Brego dovrà decidere se pensare a loro, a risolvere le cose come vorrebbe la moglie Pamela, o pensare a sé come vuole lui e costruirsi un futuro diverso da quello che gli è stato riservato.