Raniero Panzieri e i «Quaderni rossi»

online
presentazione 
presentazione 

Presentazione online del libro Raniero Panzieri e i «Quaderni rossi», Derive&Approdi. Insieme all’autore Marco Cerotto ne discute Federico Chicchi (Università di Bologna).

Raniero Panzieri è uno dei principali intellettuali e organizzatori culturali del movimento operaio italiano del secondo dopoguerra. È stato dirigente del Partito socialista, teorico delle famose tesi sul controllo operaio, fautore di una rilettura di Marx, fondatore dei «Quaderni rossi». Il rifiuto di Panzieri delle ideologie «oggettivistiche», ovvero dell’esaltazione delle macchine e delle tecnologie concepite come strumenti neutrali, rivela la necessità di analizzare lo sviluppo dei rapporti di produzione capitalistici nell’era del «miracolo economico» alla luce delle lotte operaie. A cent’anni dalla sua nascita, il volume «Raniero Panzieri e i “Quaderni rossi”» (fresco di stampa per la collana Input di DeriveApprodi) inquadra storicamente la straordinaria biografia intellettuale e politica di una figura ancora troppo poco conosciuta.
Insieme all’autore Marco Cerotto ne discute Federico Chicchi (Università di Bologna).