To Blanch an Aethiop

online
Conferenza online di Black History Month Bologna
Conferenza online di Black History Month Bologna
ToBlanchAnAethiop.jpg

Presentazione del n. 92-93 di Africa e Mediterraneo, online sulla pagina facebook di Africa e Mediterraneo 

Molte fonti storiche e letterarie testimoniano una conoscenza del Corno d’Africa in Occidente, composta di elementi sia leggendari sia storicamente fondati, che si può far risalire a vari secoli prima di Cristo. Si tratta di fonti greche,  latine (le Quaestiones Naturales di Seneca, Plinio il Vecchio); bibliche (si pensi solo alla fama di re Salomone e della regina di Saba). Di grande importanza è il topos biblico-letterario dello “sbiancare un Etiope”, presente già nelle favole di Esopo, e la ricezione storico-culturale del portato tematico-semantico della bellezza femminile legata alla pelle bianca in epoca contemporanea, che rivela le origini antiche della pratica dello sbiancamento chimico della pelle nelle popolazioni africane o di origine africana. Guardare al passato, antico e recente, è fondamentale per decostruire la memoria semantica della colonizzazione, quel sentimento di superiorità degli uni che ha come controparte il sentimento di vergogna degli altri, il razzismo che procede fianco a fianco con la fissazione dello sguardo, a volte affascinato ma quasi sempre distorto, dell’Occidente. Questo il contenuto di alcuni articoli del dossier 92-93 di Africa e Mediterraneo, che sarà presentato da alcune autrici e autori.

Intervengono:
Francesca Romana Paci - Professoressa emerita di Letteratura Inglese e Letterature post-coloniali all’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro"
Edvige Pucciarelli - docente di Lingua e Letteratura Inglese all’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano, all’Università del Piemonte orientale e all’Università di Bergamo
Sante Maurizi - giornalista
Erminia Dell'Oro - scrittrice
Kaha Mohamed Aden - scrittrice
Gabriella Ghermandi - scrittrice e musicista

Moderano:
Sandra Federici - direttrice di Africa e Mediterraneo
Stefano Manservisi - docente a Sciences Po - Paris School for International Affairs e al Collegio Europeo di Parma, co-curatore del dossier
 

Per maggiori informazioni: redazione@africaemediterraneo.it