Bologna Cultura

Comune di Bologna

SCADUTO | Bando al futuro

Bando per la creazione di un progetto teatrale inedito | Scadenza presentazione candidatura: 15 febbraio 2021

Festival 20 30 è un progetto di Kepler-452 e Avanguardie 20 30

Direzione Artistica di Kepler-452 e Avanguardie 20 30

La selezione è destinata ai singoli artisti e alle compagnie professioniste emergenti e indipendenti che operano con finalità professionali nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art.

Obiettivo del bando: selezione di un progetto artistico che preveda al suo interno il coinvolgimento di un gruppo di under30 del territorio nella creazione di uno spettacolo inedito, che vedrà il suo debutto durante le serate di Festival 2030, edizione 2021.

Scadenza presentazione candidatura:  15 febbraio 2021.

1) Premessa

Festival 20 30 è un festival di teatro creato nel 2014 da Nicola Borghesi a Bologna, e diretto a partire dal 2017 da Enrico Baraldi, creatore insieme a Borghesi, della compagnia Kepler-452. La direzione artistica del festival è condivisa inoltre, attraverso un modello partecipativo, con un gruppo di ragazzi tra i venti e i trent’anni che si è strutturato nel corso delle edizioni del festival, riunendosi sotto il nome di Avanguardie 20 30. Festival 20 30, attraverso spettacoli e laboratori teatrali, si occupa da sempre di raccontare la generazione di chi ha tra i venti e i trent’anni oggi, dando uno spazio di espressione a una fascia di cittadini che spesso fatica ad intervenire nel dibattito pubblico. Edizione dopo edizione il Festival acquisisce un’importanza fondamentale in una città demograficamente giovane come Bologna. Da sei anni propone, nel mese di novembre, una programmazione che comprende spettacoli di compagnie teatrali under35, laboratori teatrali gratuiti, meeting, Exit Festival Off e momenti di convivialità e festa per creare una comunità che vive attraverso e attorno al teatro. Dal 2018 la direzione artistica di Festival 20 30 è parte di RisoNanze, un network nato dalla collaborazione tra il Festival Dominio Pubblico (Roma), Festival 20 30 (Bologna) e Direction Under 30 (Teatro Sociale di Gualtieri). L’obiettivo del network è il confronto e il supporto tra le varie direzioni artistiche attraverso lo scambio di pratiche, informazioni e attraverso la partecipazione ai reciproci Festival. L’intenzione è costituire un luogo di circolazione d’idee e spettacoli che superi le singole realtà di ogni festival.

2) La settima edizione di Festival 20 30

La settima edizione di Festival 20 30 si sarebbe dovuta tenere nell’autunno del 2020. Come tutti sappiamo non è stato possibile svolgere nessun evento in presenza, e data la natura del Festival abbiamo deciso di aspettare e rimandare l’appuntamento alla primavera del 2021 (nella consapevolezza che potrebbero verificarsi comunque nuovi scenari avversi). Dagli eventi pandemici che hanno caratterizzato gli ultimi mesi abbiamo tratto diverse riflessioni che ci hanno portato a modificare radicalmente il nostro rapporto con il teatro e con il festival. Per la settima edizione di Festival 20 30 la nostra volontà è quella di costituire uno spazio di riflessione che coinvolga artisti e cittadini attraverso lo strumento del teatro, per riflettere insieme sulle tematiche più urgenti di questo momento. Per farlo vorremmo attivare alcuni percorsi di residenza all’interno dei quali gli artisti ospiti si relazioneranno con un gruppo di giovani del territorio, per dare vita insieme a loro agli spettacoli che animeranno le serate del festival, espandendo il modello del laboratorio, già sperimentato nelle edizioni precedenti, e facendolo divenire il centro della nostra programmazione. In quest’ottica Festival 20 30 assume un ruolo produttivo per cercare di aggregare attorno alla propria esperienza un ragionamento collettivo sull’immaginario relativo al teatro del futuro. Da questo cambio di rotta rispetto alle precedenti edizioni nasce Bando al Futuro che sostituisce il precedente Bando Avanguardie, incentrando la ricerca non tanto su uno spettacolo precedentemente realizzato, bensì su un progetto (inedito o aggiornato apposta per il festival) da realizzare all’interno di una residenza e con la finalità di andare in scena in una o più serate di Festival 20 30 edizione 2021.

3) Bando al Futuro

Bando al Futuro è finalizzato alla selezione di un progetto artistico a cui destinare uno dei percorsi di residenza del festival. Attraverso il bando verrà offerto all’artista vincitore un contributo economico di 3.500 euro alla compagnia e 2.000 euro al singolo artista e la possibilità, in termini di spazio e ospitalità, di svolgere una residenza a Bologna. All’interno della residenza deve essere prevista dal progetto la partecipazione di under30 del territorio. Ogni compagnia potrà interpretare il coinvolgimento del gruppo di lavoro secondo diverse modalità (come attori, autori, scenografi, videomaker, etc…), allo scopo di rendere la loro partecipazione funzionale alla realizzazione del progetto. Il gruppo di under30 sarà coinvolto attraverso una chiamata pubblica promossa dal festival stesso. La partecipazione al laboratorio sarà gratuita per i giovani coinvolti. Acquisisce quindi maggiore importanza rispetto alle edizioni precedenti il confronto tra gli artisti e il gruppo di giovani a loro affidato per dare vita a un dialogo su tematiche urgenti per la nostra generazione. Il confronto, in forma di laboratorio, farà del teatro uno strumento per attivare un processo di elaborazione collettiva estremamente necessario, in particolar modo dopo la recente esperienza che vede costretti a limitare ogni dimensione relazionale.

4) Cosa offre Festival 20 30

• Spazio prove a Bologna per 21 giorni (anche non consecutivi) in un periodo tra marzo e maggio 2021 (salvo nuovi eventi pandemici).

• Alloggio durante i periodi di residenza e repliche, per un massimo di 3 persone.

• Allestimento per la restituzione finale dello spettacolo con una dotazione tecnica minima.

• Un compenso di 3.500 euro alla compagnia e 2.000 euro al singolo artista.

• La presenza di un assistente di produzione che seguirà il processo durante la residenza.

5) Cosa è richiesto agli artisti

• Essere una compagnia o singolo artista emergente under 35 che opera con finalità professionali nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art. In caso di ensemble la media delle età dei componenti dovrà essere uguale o inferiore a 35 anni.

• La realizzazione di uno spettacolo inedito che preveda il coinvolgimento di un gruppo di giovani under30 del territorio (massimo 10 persone).

• Lo spettacolo dovrà potersi adattare a differenti situazioni di palco (interno o esterno) e dovrà impiegare dotazioni tecniche minime.

• La presenza in scena dei partecipanti al laboratorio, così come la presenza degli attori della compagnia, è a discrezione della compagnia stessa. I partecipanti potranno anche essere presenti soltanto in una parte dello spettacolo.

6) Come partecipare

Per partecipare a Bando al Futuro è necessario compilare il format ALLEGATO PER PARTECIPARE a "Bando al Futuro" e inviarlo via mail a avanguardie2030@gmail.com avente come oggetto “Selezione Bando al Futuro” entro il 15 febbraio 2021.

7) Criteri di selezione

Particolare attenzione verrà dedicata alla modalità di coinvolgimento del gruppo di under30 del territorio nella produzione dello spettacolo e all’urgenza dei temi trattati. La Direzione Artistica del Festival riceverà i progetti artistici e selezionerà in una prima fase tre progetti finalisti. A seguito della prima selezione i tre finalisti saranno contattati attraverso una videochiamata online, per approfondire alcuni aspetti al fine di valutare il progetto vincitore del Bando. La Direzione Artistica del Festival contatterà personalmente il vincitore del Bando e comunicherà il titolo del progetto selezionato dalle Avanguardie 20 30 sui canali social di Festival 20 30 entro la fine di Febbraio 2021.

Contatti

Mail: avanguardie2030@gmail.com

Telefono: 338 9155803

Web: https://festival2030.com/

Facebook: festival2030

Instagram: @Festival 20 30

SCARICA IL PDF DEL BANDO

SCARICA L'ALLEGATO PER PARTECIPARE